La Sacher torte

lunedì 15 febbraio 2010
Per cominciare volevo ringraziare tutti per aver lasciato le vostre ricette del cuore e anche un pezzo di voi :), siete stati molto carini e sono contenta che vi sia piaciuta l’iniziativa, infatti lascerò il post in evidenza per un po’ così, cari foodbloggers, se volete partecipare alla raccolta potrete ancora inserire la vostra ricetta preferita ;) Intanto potevo lasciarvi senza ricetta al cioccolato fatta per San Valentino? Eh no! Vi avevo già dato qualche segno qui della mia chiamiamola mania/tradizione nel non far mancare un dolce cioccolatoso per questo giorno alla mia metà, quest’anno è toccato alla Sacher.
Questa torta negli anni è stata una sfida, perché prima di arrivare a questo risultato ce n’è voluto eh eh :). Alla fino dopo innumerevoli esperimenti sono riuscita ad ottenere una buona Sacher seguendo il procedimento per la preparazione della torta qui, e provando la glassatura trovata qui. Questa storia della glassa mi ha assillato negli anni: non riuscivo mai ad ottenere quella copertura liscia, dura e che non si spezza tagliandola…invece poi ho provato il procedimento trovato nel blog di Paoletta e alla fine, dopo una scritta tremolante…ce l’abbiamo fatta! :)))
La Sacher torte
  • farina 75g
  • farina di mandorle 20g
  • uova 5
  • olio di semi d’arachidi 160g
  • zucchero 150g
  • lievito una bustina (16g)
  • cacao 40g
  • marmellata di albicocche 400g
  • sale una presa

per la glassa

  • cioccolato fondente 200g
  • burro 70g
  • acqua 2 cucchiai
Separare i tuorli dagli albumi, unire lo zucchero e il sale ai tuorli e montarli con la planetaria (o la frusta)  finché il composto non risulti chiaro e spumoso, fatto questo aggiungere l’olio a filo sbattendo di continuo. Setacciare gli ingredienti secchi: farina, farina di mandorle, cacao,  lievito e unire tutto quanto al composto dei tuorli montati. Montare gli albumi a neve e incorporare metà della loro quantità al composto di tuorli mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. Infine aggiungere le farine, continuando a mescolare bene, ultimare con gli albumi rimasti. Imburrare uno stampo a cerniera (24cm), spolverare l’interno con la farina fino a ricoprirne tutta la superficie compreso i bordi, versare dentro l’impasto. Infornare a 180° per 50 minuti. Sformare la torta e lasciatela raffreddare in una apposita griglia da pasticceria. Una volta raffreddata tagliare a metà e ricavare due dischi della stessa dimensione.
Scaldate la marmellata in un pentolino e farcite la torta con metà della marmellata, chiudete sovrapponendo l’altro disco e passate la restante marmellata spalmandola sulla superficie e i bordi della torta. Lasciate riposare un po’ e nel frattempo preparate la glassa. Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato il burro e l’acqua, mescolate con una frusta. Appoggiare la torta su un disco rigido per la glassatura al cioccolato, io ho usato una di queste griglie che servono per raffreddare i dolci, ma potete anche mettere il disco sopra una ciotola rovesciata a lasciare che il cioccolato in eccesso coli via. Versate il cioccolato cercando di livellare con una spatola. Fate raffreddare un poco in frigo e poi firmate la torta o con la classica scritta Sacher oppure con ciò che volete ;) e riponete in frigo. E’ sempre meglio preparare la torta il giorno prima.
Questa ricetta partecipa al contest di Al Cibo Commestibile

La Torta della bontà

Lascia un Commento