Zanzariera ad incasso: caratteristiche e smontaggio

Cosa sono le zanzariere

Le zanzariere sono dispositivi installati nelle abitazioni per proteggere le persone dall’entrata di fastidiosi insetti, come zanzare e moscerini, o di polline. Si adattano ad ogni contesto abitativo, ed esistono modelli indispensabili per evitare di ritrovarsi in casa corpi esterni soprattutto in estate, e sono talmente resistenti da non poter essere danneggiati dai graffi di animali domestici. In commercio infatti ci sono numerosi tipi di finestre o porte finestre, in grado di adattarsi alle varie necessità abitative, dunque è essenziale scegliere il modello più conforme alle proprie preferenze. Uno dei modelli più diffusi in ambito di zanzariere è quello ad incasso, perché permette di soddisfare necessità estetiche e funzionali, non essendo ingombrante in seguito all’installazione e risultando non visibile. Sono importanti anche le operazioni che coinvolgono le zanzariere, come la loro installazione e la manutenzione, a cui si deve prestare attenzione per salvaguardare le funzionalità della zanzariera. Anche lo smontaggio è una pratica da eseguire con accortezza: se non si è sicuri su come smontare le zanzariere ad incasso (segui questi consigli https://zanzariera.it/come-smontare-una-zanzariera-laterale/), occorre rivolgersi al personale competente per l’applicazione di infissi e serramenti, in grado di dare assistenza in ogni intervento di rimozione, revisione e sostituzione di zanzariere ad incasso e di altre tipologie di modelli. Esistono varie versioni di zanzariere: quelle verticali, impiegate generalmente per la protezione delle finestre, le laterali, inserite di solito su porte-finestre o balconi. Un’altra distinzione è fatta in riferimento alla tipologia di funzionamento e al sistema di azionamento delle zanzariere. Ci sono in base a questa classificazione le zanzariere avvolgibili a molla semplici o con catenella, quelle elettriche, che si azionano autonomamente, le plissettate e infine quelle fisse.

Montaggio delle zanzariere ad incasso

Il montaggio di una zanzariera ad incasso si esegue in modo semplice e non macchinoso. Prima di procedere al montaggio, occorre sapere quale modello si è scelto. Nel dettaglio esistono le zanzariere ad incasso da posizionare direttamente in uno spazio del muro, dunque in questo caso va installato il cassonetto in alto e fissato con della colla isolante cosicché sia stabile. Un altro modello diffuso è quello della zanzariera con guide laterali: per questa tipologia bisogna prima posizionare le griglie tra la finestra e la persiana o presso la fessura apposita nella finestra, per poi applicare la zanzariera. Si tratta di un’operazione veloce, da poter eseguire pure in autonomia. In questo caso occorrerà ordinare ad aziende preposte i prodotti indicati per l’attività e montarli secondo le istruzioni. Un altro aspetto fondamentale da considerare sono le misure, che si distinguono in luce per quanto riguarda la misura del vano in cui si deve applicare la zanzariera e finita, ossia la misura reale.

Rimozione delle zanzariere ad incasso

Prima di smontare una zanzariera ad incasso è necessario avere le idee chiare sul modello scelto e sulla natura delle esigenze per cui si procede allo smontaggio. Lo si può fare per procedere alla pulizia delle zanzariere, per cui potrebbe rivelarsi utile non smontare interamente la struttura della zanzariera, ma fare interventi sulla finestra. Invece nel caso in cui si voglia cambiare completamente la finestra ad incasso, la procedura sarà diversa, in quanto si dovrà procedere con la rimozione di tutte le componenti. La prima fase di rimozione della zanzariera prevede di vedere se si è eseguito il riavvolgimento della zanzariera nel cassonetto, passaggio fondamentale da non saltare per evitare che la zanzariera si rovini o si usuri mentre si stanno rimuovendo le strisce d’incasso. Dopodiché si smonta il telaio che rinforza la zanzariera con un cacciavite nel caso in cui ci siano delle viti o con delle pinze per non piegarla. Dopo aver tolto ogni pezzo si devono rimuovere possibili tracce di collanti e adesivi, un intervento obbligatorio se si vuole procedere all’eventuale installazione di una nuova zanzariera.

Lavatrice: quanto consuma e cosa sapere sulle classi energetiche Previous post Lavatrice: quanto consuma e cosa sapere sulle classi energetiche