Food

Che cos’è l’ industria alimentare

Che cosa è l' industria alimentare

Quando si parla di industria alimentare, si ci riferisce a uno settore del mercato costituito dalle imprese finalizzate a specifici obiettivi, ovvero alla lavorazione e trasformazione di prodotti zootecnici, agricoli e in maniera particolare quelle che riguardano le attività primarie.
Secondo l’ ISTAT, va collocata nella classifica Ateco riguardante le Attività Manifatturiere, opinione che viene contrastato dall’ opinione differente di molti che invece la vedono inserita fra le Attività Industriali.

Industria alimentare
Questa settore industriale vede l’impiego di varie attrezzature con caratteristiche differenti che vanno dalla produzione standardizzata in serie all’ utilizzo delle stesse o riguardante dei sistemi meccanici che costituiscono le linee produttive.
È possibili suddividere l’industria alimentare in tipologie differenti, ovvero:

• industrie finalizzate alla preparazione degli alimenti freschi come le macellerie e quelle che si occupano di selezionare e impacchettare le verdure destinate alla vendita a dettaglio

• Industrie per la produzione di conserve, in cui l’attività principale è quella di trasformare gli alimenti freschi in prodotti da conservare

• Industrie che si occupano di produrre ingredienti per poter ottenere altri prodotti alimentari come ad esempio il sale da cucina o il macinato di carne

• Industrie cui obbiettivo è quello di produrre alimenti già pronti al consumo

Tutto questo elaborato processo di lavorazione e preparazione richiede l’impiego di sofisticati macchinari che garantiscono una produzione ottimale e un prodotto presentato sul mercato secondo l’ osservanza delle norme previste per questo specifico settore.
Di seguito vogliamo mostrare ai nostri lettori alcuni di questi strumenti come Massaggiatrici e la Siringatrice.

Per ulteriori informazioni si consiglia di consultare il seguente link di riferimento: www.nowickisrl.com

Massaggiatrici: A cosa serve
Questi strumenti definiti per l’ appunto massaggiatrici con sistema di raffreddatura sottovuoto, servono a massaggiare e miscelare delicati pezzi di carne, verdure, pesce, frutti di mare e cereali.
Sono dei macchinari che entrano in funzione per mezzo di braccia raschiatori, che muovendosi riescono a mescolare e massaggiare i prodotti immersi nella salamoia, che si trovano al suo interno collocati nell’ apposita cisterna.

Con il sistema di massaggio la carne viene ammorbidita in modo veloce e delicato; questo procedimento rende quindi possibile intervenire anche su parti più robuste come muscoli e quindi sul prosciutto, spalla o lombo, senza creare nessun tipo di danneggiamento anche in caso della lavorazione di carni più delicati come il pollo o componenti che contengono dei ripieni.
Il processo di miscelazione che avviene mediante un braccio rotante permette la realizzazione di impasti e ripieni in tempi brevi.
Sono strumenti che per facilitare la fase di pulizia vengono realizzati in acciaio inox e dotati di sistemi operativi programmabili e regolabili.

Siringatrici: A cosa serve
Con il processo di siringatura avviene nell’ industria alimentare l’insaporimento della carne, iniettando su di essa la salamoia, precedentemente preparata, durante il ciclo di formazione.
Per garantire ai prodotti un certo livello di qualità, bisogna avere alle spalle una lunga esperienza per essere in grado di scegliere una salamoia che sia in grado di offrire un prodotto morbido e dal sapore ineguagliabile.

Per la preparazione, tutti gli ingredienti necessari vengono mescolati con acqua della quantità necessaria in un apposito locale tenuto refrigerato per un risultato ottimale.
Dopo aver ottenuto la giusta miscela, questa viene omogeneizzata al fine di poter garantire una corretta distribuzione di tutti gli additivi che si trovano al suo interno.

La carne dopo il processo di siringatura viene collocata su un nastro trasportatore, per poi arrivare in un apposito contenitore che viene connesso ad una bilancia elettronica, che periodicamente calibrata è in grado di evidenziare la quantità di carne che si necessita siringare e quella che si deve ottenere alla fine del processo.

Grazie a questo innovativo procedimento si può essere sicuri di avere i risultati desiderati senza commettere alcun errore.
L’inserimento della salamoia nella carne avviene mediante una siringatrice dotata di più aghi, in maniera tale da assicurare una distribuzione perfetta ed emogenea.

Similar Posts